Medicina estetica del volto

Dott. Marco Pedrazzoli - Chirurgo maxillo facciale - Milano

K. Gibran

Bellezza è l’eternità che si contempla in uno specchio; e noi siamo l’eternità, e noi siamo lo specchio.  
   K.Gibran
 

Propongo tutti i trattamenti medici personalizzati contro gli inestetismi del volto mediante l’impiego di Filler riassorbibili, tossina Botulinica purificata e l’impiego delle più efficaci sostanze bio-rivitalizzanti disponibili sul mercato.

La mia filosofia in ambito di medicina estetica è di praticare solamente le metodiche dei cui risultati sono certo sulla base della mia esperienza clinica, senza lasciarmi influenzare dalle mode del momento o dalle richieste dei pazienti.

Per questo utilizzo solamente i migliori prodotti disponibili sul mercato.

BIORIVITALIZZAZIONE

La crescente necessità di non modificare troppo vistosamente il proprio volto, ma di non volere ad un tempo rinunciare a prevenire e contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo, ha portato questa innovativa metodica a diventare la più richiesta tra i trattamenti di medicina estetica.

Il principio di base su cui si fonda l’impiego delle sostanze biorivitalizzanti è l’osservazione che l’invecchiamento cutaneo è determinato dalla riduzione dell’attività dei fibroblasti presenti a livello dermico con conseguente riduzione di produzione di acido jaluronico e collagene, che sono i responsabili della tonicità e dell’elasticità della pelle. La progressiva riduzione di questi componenti provoca un diminuito richiamo di acqua a livello della matrice extracellulare con conseguente disidratazione tissutale.

Le sostanze iniettate sono quindi un mix di acido jaluronico, complessi polivitaminici e sali minerali del tutto simili a quelli già normalmente presenti nell’organismo.
Si tratta di microiniezioni praticate nelle zone più critiche del volto, che vengono percepite solo come un leggero fastidio. Non ci sono complicanze, ad eccezione della possibile formazione, in corrispondenza della sede di puntura, di piccole ecchimosi, che regrediscono spontaneamente nel giro di qualche giorno.

In seguito al trattamento la pelle riacquista tonicità, è più elastica ed idratata.

Perché si possa ottenere questo risultato sono necessari 3-5 cicli di trattamento a distanza di circa un mese l’uno dall’altro.

BOTOX

L’impiego della tossina botulinica in medicina estetica è ormai una metodica ampiamente collaudata.

Si tratta della tossina botulinica di tipo A purificata che provoca, una volta iniettata, il blocco dei recettori colinergici a livello della placca neuromuscolare, riducendo cioè l’impulso nervoso ai muscoli.

Come conseguenza, si verifica quindi la riduzione della attività di contrazione dei muscoli ed una minore evidenza delle rughe di espressione.

Questo trattamento è particolarmente indicato per attenuare le rughe a livello della fronte della glabella e per eliminare le cosiddette zampe di gallina, le fastidiose rughe ai lati degli occhi che nemmeno la blefaroplastica può eliminare.

Prima
Medicina estetica Milano - botox
Dopo
Medicina estetica Milano - botox - post intervento

E’ inoltre possibile effettuare un lifting non chirurgico del sopracciglio, aprendo lo sguardo e donando un aspetto più riposato.

La terapia botulinica può anche essere utilizzata per ridurre le rughe a livello della regiuone periorale (il cosiddetto codice a barre) e quelle cervicali, spesso in associazione ad altre sostanze biostimolanti (mesobotox); in questi casi il botox viene somministrato a dosaggi molto più ridotti.

Non esistono gravi complicanze legate all’impiego del botox: oltre alle ecchimosi che si possono verificare nella sede di iniezione e a piccole asimmetrie, che possono essere corrette immediatamente, non è possibile la migrazione della tossina a livello del sistema nervoso centrale e, utilizzando i prodotti ufficiali, autorizzati dal Ministero della Sanità, il botox rappresenta una terapia efficace, predicibile ed estremamente sicura.

FILLER

L’impiego dell’acido jaluronico o di altre sostanze come riempitivi delle rughe è una delle procedure più affermate nell'ambito della medicina estetica.

Si tratta del metodo più efficace per appianare le rughe glabellari, della fronte, quelle ai lati degli occhi, ai lati della bocca e quelle dei solchi nasogenieni.

Trattamento di filler a base di acido jaluronico per attenuare le rughe frontali. Foto preoperatoria e subito dopo il trattamento: l'effetto è immediato e si nota l'arrossamento della cute in sede di infiltrazione, che scompare dopo poche ore
Prima
Dopo

La correzione avviene mediante un incremento di volume in profondità in corrispondenza della ruga, e non, come avviene con il botox, mediante l’indebolimento muscolare del muscolo responsabile della formazione della ruga stessa.

Queste due metodiche quindi agiscono su due tipi di rughe diverse ed hanno diverse indicazioni, ma spesso possono essere impiegate contemporaneamente per ottenere un effetto migliore e più duraturo.

I filler vengono utilizzati con successo anche a livello delle labbra, sia per eliminare il cosiddetto codice a barre, le rughe verticali tipiche dei fumatori, sia per creare un incremento volumetrico delle labbra o per mettere in risalto il bordo rosso.

E’ fondamentale scegliere il tipo corretto di filler a seconda dell’ età, dell’inestetismo da correggere e della sede anatomica da trattare.

L’effetto è IMMEDIATO e il risultato del trattamento può durare da quattro mesi ad un anno, a seconda della sede trattata e del tipo di materiale impiegato.

Possono essere utilizzate, a seconda della situazione clinica, diverse tecniche di infiltrazione ed è possibile praticare il trattamento anche in anestesia locale, in assenza totale di dolore, migliorando così il confort per il paziente.